Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
8 Dicembre 2021

Il commissario Bertone sbarca a Madrid

di Giuseppe Lorin
Condividi

Un evento culturale splendido, tenutosi nella capitale spagnola per presentare l’ultima fatica di Fabio Bussotti, ‘La ragazza di Hopper’, edito da Mincione Edizioni: una casa editrice coraggiosa che sta cercando di accorciare le distanze tra le varie letterature europee valorizzando e promuovendo la lingua italiana

Fabio_Bussotti.jpg

L'Associazione Latium di Madrid e la Mincione Edizioni hanno organizzato in questi giorni una tavola rotonda letteraria dal titolo: ‘El comisario Bertone llega a Madrid”, in occasione della pubblicazione del nuovo romanzo di Fabio Bussotti, dal titolo: ‘La ragazza di Hopper’ (Mincione Edizioni). L’incontro, che si è tenuto il giorno 12 novembre scorso alle ore 18.30, presso la Sala polivalente della Biblioteca Eugenio Trías del Retiro, (ingresso Calle Menéndez Pelayo, Metro Ibiza) in Madrid, haLocandina_evento_a_colori.jpg rappresentato l’occasione per presentare al pubblico spagnolo la figura del commissario Flavio Bertone, il poliziotto del quartiere romano Esquilino, ideato da Fabio Bussotti e protagonista della serie di sette romanzi polizieschi, alcuni dei quali, come ‘L'invidia di Velazquez’ e ‘Il cameriere di Borges’, sono stati già tradotti in spagnolo. Insieme all’autore, Fabio Bussotti, erano presenti l’editrice, Mariangela Mincione, Fernando Val Garijo, docente di Diritto internazionale presso la Uned (Universidad nacional de Educacion a distancia, ndr) ed Elisabetta Bagli, scrittrice e poetessa. L’evento ha visto il coinvolgimento di alcune associazioni italiane operanti sul territorio spagnolo, quali ‘Italia Altrove’, l’associazione ‘Pugliesi in Spagna’, ‘Dhama’, l’associazione ‘Emiliano-Romagnoli in Spagna’, il circolo sardo ‘Ichnusa’ di Madrid, nonché i marchi editoriali ‘Ciao Publishing Cambridge’ e ‘Ciao Magazine’. L'autore in questione, Fabio Bussotti, attore, drammaturgo, sceneggiatore e traduttore, è nato a Trevi (Pg) e vive tra Roma e Madrid. Si è diplomato alla Bottega Teatrale di Firenze diretta da Vittorio Gassman e ha vinto il Nastro d’Argento come Miglior attore non protagonista per il film ‘Francesco’, diretto da Liliana Cavani. ‘La ragazza di Hopper’ è la settima avventura del commissario Bertone, che questa volta si ritrova dentro a un quadro di Hopper con la paura di non uscirne più. Le prime due opere, ‘L’invidia di Velázquez’ e ‘Il cameriere di Borges’, sono disponibili anche in versione audiolibro grazie a Fabler Audio Edizioni.
Il nuovo romanzo di Bussotti parla di una giovane cameriera di origine rumena che viene trovata strangolata in una stanza al sesto piano di uno storico albergo di Roma. La scena del delitto somiglia in modo impressionante a un quadro di Edward Hopper, intitolato ‘Stanza d’albergo’, del 1931. Il commissario Bertone, nell’affrontare l’indagine, entra coraggiosamente nel quadro e si ritrova a fare i conti con se stesso, con laCopertina_libro_Bussotti.jpg sua vita passata e con un ambiguo personaggio della sua adolescenza molisana. Al termine di questa avventura si scoprirà il nome dell'assassino della cameriera rumena, mentre invece l'arte di Hopper resterà per sempre un piacevole, ma irresistibile, enigma.
Le altre avventure del commissario Bertone sono le seguenti: 'Le lacrime di Borromini'; 'Al cuore di Beckett'; 'San Francesco a Central Park'; 'L’amico di Keats'. Tutti lavori editi da Mincione Edizioni, casa editrice europea di lingua madre italiana e sede a Bruxelles. Nata a Roma nel 2015 e diretta da Mariangela Mincione, dal 2018 si è trasferita a Bruxelles, al fine di dar vita a un ambizioso progetto editoriale e culturale: quello di una casa editrice europea che pubblica autori italiani in diverse lingue. Emblematica di questa svolta è l’edizione in quattro lingue (italiano, francese, inglese, spagnolo) del libro di Renato Serra, dal titolo ‘Esame di coscienza di un letterato’: un testo che propone uno sguardo lucido e quanto mai attuale sul senso del 'partecipare' e della vita stessa. Nel 2021, la Mincione Edizioni ha pubblicato in francese ‘Le anime disegnate’ di Luca Raffaelli e ha debuttato al Museo del Fumetto di Bruxelles. In direzione inversa è la collana ‘Dal Belgio’, dedicata alla letteratura belga contemporanea e rivolta a fare conoscere in Italia le voci di un Paese plurale (i primi titoli sono stati: i 'Racconti trappisti' di Jean Jauniaux; e 'Lo chiamavano Tony Barber' di Thilde Barboni). Un’azienda coraggiosa, la Mincione Edizioni, che sta cercando di creare, in questi anni non semplicissimi, un ‘ponte culturale’ finalizzato ad accorciare le distanze tra le varie letterature europee e valorizzare e promuovere la lingua italiana, che continua a essere la lingua madre della casa editrice.


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale