Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
19 Giugno 2024

'Italiana': il nuovo progetto di divulgazione culturale firmato Farnesina

di Maria Elena Gottarelli
Condividi

Quanti modi ci sono per produrre arte? E qual è la specificità della nostra cultura nazionale, ammesso che ne esista una? Partendo da queste e molte altre domande, il nostro ministero degli Affari Esteri e la Cooperazione internazionale ha lanciato la sua iniziativa per la promozione del talento italiano nel mondo: un portale on line interamente gratuito fruibile dal 4 marzo ultimo scorso

mappa.jpg

Giovedì 4 marzo 2021, nel contesto di un evento on line promosso dal sito della Farnesina (www.esteri.it) è stato lanciato un innovativo progetto volto a valorizzare la cultura, l’arte e la lingua italiana nel mondo: ‘Italiana’. Si tratta di una piattaforma on line inaugurata - tra gli altri - dal ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale, Luigi Di Maio. Cosa significa ‘vivere all’italiana’? Qual è la cifra distintiva della nostra cultura, ammesso che ne esista una, o una soltanto? Come si evolve il concetto di ‘arte italiana’ nel tempo? E dove reperirne le infinite manifestazioni? 'Italiana' risponde a tali quesiti e a molte altre esigenze d’informazione e divulgazione culturale.
Presentata da Loredana Lipperini, nota giornalista e scrittrice, ‘Italiana’ offre una serie di contenuti esclusivi promossi dalla Farnesina: 39 video di teatro, musica, danza e circo nati dagli avvisi ‘Vivere all'Italiana sul palcoscenico e in musica’ (clasJazzLife_Logo.jpgsica e jazz), in collaborazione col Mibact; le 10 clip di ‘Ritratti di donne’ create insieme al Premio Solinas, il mosaico di un'Italia al femminile; i podcast del progetto ‘Music and the cities’, con Raffaele Costantini e ‘Studio 33’, che attraversano le nostre città in un viaggio musicale; i documentari di ‘JazzLife, la vita con la J maiuscola’, realizzato insieme a ‘Umbria Jazz’, che esaltano il grande jazz italiano insieme alle bellezze dell’Umbria. Senza dimenticare gli anniversari del recente passato, con la video-opera ‘Testimoni dei Testimoni’ di ‘Studio Azzurro’, prodotta per la Giornata della Memoria 2021.
“Fin dall’inizio della pandemia”, ha dichiarato durante la conferenza stampa il ministro degli Affari Esteri, Luigi Di Maio, “il ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale ha sostenuto con risorse aggiuntive l’internazionalizzazione degli artisti e delle industrie culturali e creative, producendo e promuovendo oltre 400 opere e contenuti originali e coinvolgendo centinaia di artisti e professionisti. A questo impegno”, ha aggiunto Di Maio, “si affiancano le iniziative, in presenza e virtuali, realizzate dalle 128 Ambasciate e Rappresentanze permanenti, dagli 81 Consolati e dagli 82 Istituti italiani di cultura che, insieme alle scuole italiane all’estero e alle missioni archeologiche”, ha concluso il ministro, “compongono la ‘rete culturale diffusa’ della Farnesina nel mondo”.
Per presentare il progetto, oltre al citato ministro del Esteri, Luigi Di Maio, sono intervenuti anche alcuni personaggi noti nel variegato panorama della cultura nostrana, intesa a tutto tondo: dal musicista sardo Paolo Fresu, alla scrittrice (anche lei sarda) Michela Murgia, alla chef partenopea, Marianna Vitale. Ognuno di loro ha espresso. in una manciata di minuti, differenti aspetti della divulgazione culturale italiana, delle sfide che i tempi che corrono ci pongono, ma anche delle eventuali opportunità da sfruttare. E’ innegabile che la pandemia abbia messo a dura prova il mondo dell’arte e dello spettacolo: ‘Italiana’ è una risposta a queste nuove sfide inedite e inaspettate.
“Italiana è la capacità di adattamento”, ha detto Michela Murgia, durante il suo intervento, “cioè questo nostro rendere le circostanze relative, rispetto alla nostra volontà. Per certe culture questa è vaghezza progettuale, per me è un valore immenso, perché significa restare capaci di pensare che si arriverà alla meta, anche quando le circostanze ci impongono, come ora, delle strade che non abbiamo scelto noi”, ha concluso la scrittrice.
Il portale ‘Italiana’, con le sue tre macrosezioni - 'Cultura e creatività', 'Lingua e formazione' e 'Opportunità' - è disponibile on line, gratis, in italiano e in inglese.

Italiana.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale