Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
14 Aprile 2021

IN6N: "Amore e rabbia in un solo grido"

di Valentina Cirilli
Condividi

Il cantante romano racconta tutto quel che c’è da sapere su ‘Non mi ‘passa’, il suo singolo di debutto uscito per Thaurus l’11 marzo scorso e sul videoclip diretto da Naffintusi
IN6N_5.jpg

IN6N (contrazione del termine anglofono ‘Insane’, ndr), curioso nome d’arte del romano Gianmarco Ciullo, è il tipico interprete delle nuove generazioni che avanzano. Un po’ emotivamente, un po' agitate, ma emergono, con le loro rabbie e delusioni: un coacervo di cose che, spesso, prese per il verso giusto, danno loro l’energia necessaria per provarci, per tentare di affrancarsi in un altro modo – spesso quello più giusto - da una condizione quasi claustrofobica, in particolare dopo più di un anno di pandemia e quarantene. E’ anche vero che i nostri giovani possono anche permetterselo, per loro fortuna, un periodo ‘storto’. E non è detto che non possa servire, in futuro, per la maturazione di un artista. Anzi, spesso i risultati migliori sono proprio quelli più sofferti. In ogni caso, gustiamoci questo debutto di un ragazzo che è una 'bomba' sul punto di esplodere, con piglio giovanile e idee folgoranti, così importanti per intraprendere un cammino che vogliamo - e gli auguriamo - fortunato. Noi lo abbiamo incontrato per sapere da lui se è pronto al ‘grande risveglio’ dei prossimi anni ‘post pandemia’ che attendiamo tutti.

IN6N, questo tuoIN6N_1.jpg brano, intitolato ‘Non mi passa’, esprime tutta la frustrazione del momento: si propone come una ‘valvola di sfogo’ per te e per chi ti ascolta?
“Si. Per questo mi sono ispirato moltissimo all'emocore (l’hardcore emotivo, ndr), dove rabbia e amore si fondono in un solo grido. Dopo molte ricerche musicali, credo di aver trovato la ‘chiave’ giusta, che mi rappresenta di più, soprattutto per descrivere quello che provo dentro”.

Il videoclip è ricco di sentimento e segnala diverse influenze musicali: quali sono queste influenze racchiuse in ‘Non mi passa’?
“Il video è diretto da Naffintusi, che hanno saputo rappresentare perfettamente la mia idea di videoclip. Dentro, ci sono riferimenti a ‘Requiem for a dream’ e anche a ‘Solo gli amanti sopravvivono’ e, per la corsa, ‘Trainspotting’. Infatti, sia il pezzo, sia il video vogliono richiamare quel mondo lì”.

Quindi, influenze e sentimenti diversi racchiusi in una canzone d’amore: l’amore come metafora della vita e di un momento che ‘non passa’, o un ulteriore sfogo verso come viene vissuto, oggi, l’amore?
“L'amore, in questo pezzo, rappresenta un veicolo per rappresentare tutt’altro che cuori colorati e mazzi di fiori: è un amore nei confronti di una vita fatta di frustrazione, rimorsi, distruzione emotiva e fisica. Quindi, per rispondere alla tua domanda, è sia l’una che l'altra”.

Hai in programma altre collaborazioni? Quando ti rivedremo?

“Molto, presto: non posso ‘spoilerare’ nulla, ma ‘la situa non è tranqua’…”.
IN6N_4.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale