Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
21 Ottobre 2019

Numero 11 Aprile 2015

di Redazione
Condividi
Numero 11 Aprile 2015

Cari amici lettori, eccoci al nostro appuntamento mensile. Questo nuovo numero del nostro magazine è dedicato al mondo delle idee. Eppoi, come di consueto, approfondimenti, interviste e news dal mondo della cultura. Buona lettura.

Vi ricordiamo che abbiamo creato un indirizzo mail (posta@periodicoitalianomagazine.it) al quale potete indirizzare lettere, materiali e suggerimenti. 

STORIA DI COPERTINA
Qual è la forza delle idee?

Ultimamente, quasi ogni giorno mi capita di leggere di una nuova startup creata da giovani, di nuove idee legate al web che, in poco tempo, sono diventate milionarie, o di come qualcuno sia stato capace di reinventarsi un nuovo lavoro o una nuova vita. Molte di queste storie hanno alla base percorsi universitari specifici, bandi regionali dedicati all’innovazione o fortunate campagne di crowdfunding, se non la possibilità del neo-imprenditore di se stesso di investire un capitale economico grazie a una liquidazione o all’aiuto della famiglia. Sono storie di successo che dovrebbero instillare un po’ di fiducia e speranza in chi il lavoro lo ha perso, oppure non lo ha mai avuto. Eppure, per molti italiani, non sempre è così. Perché nel nostro Paese, di cultura aziendale nelle scuole non se ne parla. E quando si dice startup, sembra tutto semplice, mentre invece  la gestione burocratico-amministrativa di un qualsiasi progetto prescinde dal campo di azione dell’attività che si vuole avviare. E richiede competenze specifiche ben precise. Avere un’idea e trasformarla in lavoro è (passatemi il termine) un lavoro nel lavoro. Mi è capitato tante volte di incontrare persone che l’idea innovativa e potenzialmente più che vincente ce l’avevano ma, nell’attuarla, si sono persi, convinti che bastasse avere un commercialista, un sito e una pagina facebook per ‘essere ok’. Ma il commercialista tiene solo i conti in ordine, non produce un piano marketing, un piano economico con una strategia di crescita finanziaria dell’azienda, non parla con la tua banca; il sito è una vetrina che se non capisci un’acca di comunicazione non serve a niente, perché bello non vuol dire niente, ciò che conta è se informa in modo efficace gli utenti; e facebook non è importante per il numero di iscritti alla tua pagina o di visualizzazioni dei tuoi post, ma per come sai trasformare in entrate finanziarie quei numeri. Tutto ciò vale per qualsiasi idea, progetto o situazione lavorativa, sia che si voglia diventare un guru del fai da te, sia se si intende organizzare eventi o aprire un negozio. Se manca tutto questo, per quanto si pretenda o si faccia, all’idea manca la ‘forza’ reale di crescita.


LA RIVISTA SFOGLIABILE (clicca e sfoglia)

issuu11_2015.jpg

 

 SCARICA LA RIVISTA SUL TUO COMPUTER freccia3.jpg Download numero 11

 

Se ti è piaciuta la nostra rivista

richiedi la newsletter settimanale

riceverai gratuitamente le nuove pubblicazioni di Periodico italiano magazine


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale