Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto
di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
24 Settembre 2017

Numero 29 Giugno 2017

Condividi
Numero 29 Giugno 2017

Cari amici lettori, eccoci al nostro appuntamento con la rivista sfogliabile. Come sempre, interviste e news dal mondo della cultura da leggere, commentare e condividere. La nostra copertina è dedicata al Terzo settore e alle nuove normative che lo regolamentano. Buona lettura.

Vi ricordiamo che abbiamo creato un indirizzo mail (posta@periodicoitalianomagazine.it) al quale potete indirizzare lettere, materiali e suggerimenti. 

STORIA DI COPERTINA
Un grazie basterebbe

Fra le mille inefficienze di cui è vittima l’Italia, nell’incoerenza di un’economia che ci vorrebbe tutti grandi consumatori, ma non ci consente di consumare, esiste la realtà di oltre 300 mila strutture che si occupano, nei più svariati settori, di assistenza al cittadino. Che si parli di cultura, sport o sanità, sono molte le iniziative che esprimono il loro impegno sociale, al di là di un arricchimento ‘altro’ che non sia quello morale e personale. Sono quasi cinque milioni gli italiani che si impegnano nel volontariato. E centinaia di migliaia i progetti sociali che prendono vita, con poche risorse economiche e risultati eccezionali per la loro ricaduta positiva, dato il contesto nel quale si sono svolti. Sono fiori all’occhiello di realtà che, per gran parte della collettività, restano ‘invisibili’. L’associazionismo no-profit, da molti, viene visto e considerato un diletto per ‘sfigati’, o un estremismo idealistico per invasati che solcano gli oceani in difesa delle foche monache. Quando non è così, sono dei furbi che si fingono poveri e, invece, ci stanno facendo i soldi di nascosto. E invece no. Il no-profit è qualcosa di diverso, a ben vedere: una cosa da gente ‘tosta’, o quantomeno determinata a far ‘andare avanti’ le cose che non vanno bene, in cui credono o si interessano in pochi. Non esistono solo Emergency o le Ong che raccolgono profughi o migranti: ci sono anche quelli che lavorano per far esprimere i giovani artisti, per reinserire i disabili in contesti lavorativi, che operano in campo medico per supportare malattie rare. Volevamo che li vedeste per capire, rivedere giudizi affrettati e, magari, per una volta, dir loro: “Grazie per averci creduto anche per me”.


LA RIVISTA SFOGLIABILE (clicca e sfoglia)

issuu29_2017.jpg

 

 SCARICA LA RIVISTA SUL TUO COMPUTER freccia3.jpg Download numero 29

 

Se ti è piaciuta la nostra rivista

richiedi la newsletter settimanale

riceverai gratuitamente le nuove pubblicazioni di Periodico italiano magazine

Salva

Salva


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale