Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
20 Maggio 2024

Madre Terra (Matinka Zemlya)

di Michela Diamanti
Condividi
Madre Terra (Matinka Zemlya)

Video-poesia delle ‘Donne per la pace in Ucraina’

Sono delle giovani ucraine, le attrici che prestano volti e voci alla poesia di Elena Rossi. Raccontano, in un video, il dramma della guerra che hanno vissuto e si uniscono all’appello di speranza che rivolgono a ‘Madre Umanità’.
‘Madre Terra’ (in ucraino ‘Mатінка земля - Matinka zemlya’, ndr) è un progetto audiovisivo con la regia di Vittorio Pavoncello, lanciato dall’associazione ‘Donne for Peace’, fortemente voluto dalla presidente, Volha Marozava e realizzato in collaborazione con Anas, Lazio Aps (Associazione nazionale di azione sociale), Regione Lazio, Stati Generali della Memoria ed Ecad. In concomitanza con la ‘Giornata internazionale della donna’, il video sarà presentato in anteprima martedì 7 Marzo 2023, alle ore 17.00, nel corso della Conferenza ‘Dalle donne verrà la salvezza’, che si svolge a Roma presso la Fondazione 'Giacomo Matteotti'. E’ un evento organizzato dalla Fondazione ‘Giuseppe Emanuele e Vera Modigliani’ con la Fondazione ‘Giacomo Matteotti’, in collaborazione con la Fondazione ‘Lelio e Lisli Basso’ Onlus.
‘Madre Terra’
sarà, inoltre, visibile sul canale Youtube ‘Upe4Inclusion’ di ‘Donne for Peace’. “Dall’istinto animale a cui t’affidi, mentre fuggi dal fragore rosso che trucida l’alba del giorno, tu, nulla nel nulla, tra serpi di fumo e ceneri di ricordi. Al sogno d’amore e di Madre_Terra_2.jpgpace che mai si frantuma anche quando le case si sgretolano e si fan polvere…”. Il brano poetico, già vincitore del Premio 'Capitolino d’oro' 2023, è una sequenza di parole in prosa dense di simbolismo, che spostano queste ragazze dalle strutture dove sono accolte in Italia davanti alla telecamera, svelando paura, emozioni e il coraggio che ogni giorno le fa andare avanti per ricominciare. Oltre il dolore. Come sottolinea anche Volha Marozava, presidente di ‘Donne for Peace’: “L'unione delle donne, accettazione, empatia e congruenza danno vita a un linguaggio universale che promuove arte, pace e amore”.
“La poesia è un genere letterario molto  alto”,
commenta la portavoce di Anas Lazio, Lisa Di Giovanni, “ed è il componimento che nasce in modo soggettivo, che quando arriva  ai  lettori  si  trasforma  in  sentimento,  e  i  versi  o  la  prosa  sono  in  grado di rappresentare epoche e attraversare il tempo. I versi di Elena Rossi sono il manifesto del dramma di un popolo martoriato dalla guerra, che attraverso la sapiente regia di Vittorio Pavoncello e delle donne ucraine raccontano la speranza mediante la video- poesia rivolta al mondo intero. Anas Lazio ha incontrato e sposato la causa Ucraina fin dai primi giorni, dopo lo scoppio della guerra e il progetto ‘Upe4Inclusion’, nato con l’intento di promuovere un processo di inclusione della popolazione ucraina nel contesto italiano, ne è la prova tangibile".
La poesia anticipa la pubblicazione del libro: ‘Lucciole d’Inverno: ordinarie & straordinarie storie di generosità’, ultimo progetto editoriale di Elena Rossi per Armando Curcio Editore.
Halyna Khrystiushina, giovane imprenditrice ucraina, che lotta per risollevare la sua azienda tessile andata distrutta e Yuliya Hramyka, pittrice bielorussa che dedica una tela variopinta a un sogno di pace, solo due delle toccanti testimonianze che animano questi racconti-interviste. Vittorio Pavoncello prosegue nel suo impegno con le neo-attrici protagoniste del video nel laboratorio teatrale da lui diretto e costituito insieme a ‘Donne for Peace’: uno spazio in cui si studiano le tecniche della recitazione come strumento di espressione e inclusione. Un 'cantiere aperto' di creatività, che lascia ampio margine all’improvvisazione, dove si preparano performance e spettacoli superando con impegno le difficoltà quotidiane con cui queste giovani si trovano a fare i conti, come lo scoglio della lingua italiana. E approderà a Roma in maggio con lo spettacolo: ‘Women in selfie’.

Link video e poesia
https://youtu.be/PvSv-sQw5CI

Contatti
https://www.peopleforinclusion.eu/
https://www.anasitalia.org/

Madre_Terra_3.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale