Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
25 Settembre 2020

'Segui il sentiero giallo': per imparare giocando prima di tornare a scuola

di Rossana Tosto
Condividi
'Segui il sentiero giallo': per imparare giocando prima di tornare a scuola

Ha preso il via il progetto educativo ideato dall’associazione ‘Bricolage Dance Movement’ con il contributo della Regione Lazio e e dei comuni viterbesi di Bassano Romano e Marta: per tutti i pomeriggi, con ingresso gratuito dalle ore 15.00, laboratori di recitazione, riciclo, avventura, mini-basket, mini-tennis, calcetto, danza, arti marziali e festa finale con proiezione dei filmati realizzati durante la settimana

‘Segui il sentiero giallo’ è una divertente ed educativa iniziativa ‘in outdoor’ per i più piccoli, che si rifà all’idea di percorso di crescita individuale contenuta nel racconto: ‘Il Mago di Oz’. Due le località, entrambe situate nel territorio del viterbese e quattordici complessivamente i giorni di svolgimento a Bassano Romano (Parco Mario Cenciarini) e a Marta (lungolago di Bolsena). All’iniziativa, che si svolge con il contributo della Regione Lazio e la partecipazione dei comuni di Bassano Romano e Marta, possono partecipare i bambini dai 6 agli 11 anni, a condizione di non avere già usufruito del bonus per i centri estivi (Dpr n. 445/2000) e di non essere beneficiari del ‘voucher’ previsto dalla Dgr n. 346/20. La manifestazione è organizzata dalla ‘Bricolage Dance Movement’, associazione che ha una significativa esperienza nel settore ricreativo ed è quindi in grado di garantire il corretto svolgimento. Tante le attività previste nei vari laboratori che animano ‘Segui il sentiero giallo’: recitazione, riciclo, avventura, mini-basket, mini-tennis, calcetto, danza, arti marziali. Tutte distribuite nel pomeriggio, dal lunedì al sabato dalle ore 15.00 in poi, mentre nelle domeniche conclusive di ciascuna manifestazione, il 6 e il 13 settembre, sci sarà la festa finale (dalle ore 11.00 in poi). Occorre sottolineare che tutte le attività del progetto si svolgeranno nel rispetto delle misure di sicurezza e di distanziamento sociale, nell’osservanza delle disposizioni per la prevenzione, il contenimento e la gestione dell'emergenza  epidemiologica da Covid 19 vigenti alla data di svolgimento della manifestazione (dal 31 agosto al 13 settembre 2020). Ogni pomeriggio è suddiviso in quattro turni, ciascuno della durata di 45 minuti; verranno accettati, al massimo, 6 bambini alla volta e sono previste non più di 3 attività per ogni bambino; ogni turno laboratoriale durerà in tutto un’ora (45 minuti di attività didGiochi_di_corde.jpgattica o sportiva e 15 minuti per la disinfezione degli attrezzi utilizzati). Tutte le attività svolte vengono riprese e il materiale filmato verrà poi montato da due 'videomakers' per essere proiettato nel corso della festa finale, durante la quale avverrà anche la consegna dei diplomi di partecipazione alle attività e l’esposizione dei lavori realizzati durante la settimana. Gli organizzatori di ‘Segui il sentiero giallo’ assicurano che sarà posta massima attenzione alle procedure di sicurezza. All’ingresso dello spazio dedicato al progetto, infatti, delimitato da transenne, è stata predisposta una segreteria con funzioni di spazio di accettazione/triage, dove vengono registrati i bambini, raccolte le autocertificazioni previste dal bando e le liberatorie per i video. Inoltre, viene controllata la temperatura corporea e si forniscono spiegazioni sulle attività della giornata, elaborando i percorsi di ogni singolo bambino partecipante. Nelle intenzioni degli organizzatori, ‘Segui il sentiero giallo’ vuole: a) guidare i giovanissimi a ritrovarsi all'aperto, vivendo in un'atmosfera ludico/educativa con gli altri, ma nella conoscenza e nel rispetto delle regole precauzionali purtroppo oggi necessarie; b) spingere i partecipanti a mettere alla prova le proprie innate capacità in campi molto diversi tra loro (attività ludico/motorie, sportive, artistiche, manuali), al fine di individuare e sperimentare le proprie attitudini in un ambiente non competitivo; c) offrire alle famiglie un appoggio in un periodo che precede la riapertura delle scuole e alle città di Marta e Bassano Romano, tramite la festa finale, un supporto turistico per far conoscere le bellezze dei due Comuni ospitanti, anche grazie al filmato/documentario creato dagli stessi bambini. In caso di maltempo, l'evento si svolge presso la Sala consiliare del Comune di Marta (Vt), oppure presso il monastero San Vincenzo Martire in quel di Bassano Romano (Vt).
Mago_di_Oz.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale