Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
23 Ottobre 2020

Il sistema solare

di Giuseppe Lorin
Condividi
Il sistema solare

Diego Caiazzo torna in libreria con una silloge imperniata sulla sensibile osservazione dell’universo, rivelando l’essenza della vita: un viaggio intenso tra corpi celesti e inchiostro che incide verità

Dopo un interessate esordio con la raccolta poetica ‘La via lattea’, pubblicata da Lupi Editore nel 2017, l’autore campano Diego Caiazzo torna in libreria con ‘Il sistema solare’, edita da Diogene. Una silloge che sembra essere il proseguimento della precedente. Se il primo libro, infatti, racchiudeva le esperienze del poeta narrate in versi toccando tematiche profonde e universali come l’amore, i sentimenti, la morte, gli amati scacchi, in questo nuovo progetto troviamo il sole, intorno al quale si muovono le persone che incontriamo nel corso della nostra esistenza. Il culto del sole parte dalla letteratura persiana con Zarathustra, per poi proseguire con quella ellenica ed egizia con Amon-Ra, fino a quella europea. Già Omero, nell’Iliade, gli attribuisce la facoltà di vedere tutto e di nutrire la vita; Dante Alighieri lo rende simbolo di grazia divina; Ugo Foscolo lo definisce “il ministro maggiore della natura”. La raccolta di Caiazzo è suddivisa in cinque parti: la prima riprende il percorsoDiego_Caiazzo.jpg de ‘La via lattea’; la seconda entra nella dimensione ludica del gioco degli scacchi, in cui è indispensabile togliere il superfluo; la terza arriva nella dimensione epica della guerra sul mare; la quarta tocca con delicatezza l’erotismo della vita; la quinta diventa l’anello di congiunzione con la prima e si chiude con una sosta tra le stelle. La scrittura del poeta appare come una vera e propria narrazione epica: non ci sono gesta leggendarie, ma una semplice quotidianità fatta di ricordi, pensieri, riflessioni, paure, oggetti. La realtà viene descritta in versi con naturalezza tra i gas, le polveri e il nulla della vita di ogni giorno. Nella poesie di Caiazzo troviamo pianeti, satelliti, asteroidi, l’universo da esplorare e conoscere attraverso gli incontri, le emozioni, le cose, le persone presenti e assenti. Lo specchio diventa una pala d’altare, la libreria un luogo santo, poiché “ogni poesia regola la meccanica dell’anima”. Le liriche sono a verso libero, prevalentemente brevi. L’essenzialità caratterizza l’intera produzione dell’autore, che toglie, se può, senza appesantire il verso. E’ una spremitura che porta al succo buono della poesia. Un lavoro che cresce come una ‘pancia gravida’ e si compone di metafore originali, concedendosi delle intuizioni che abbracciano visibile e invisibile. Riaffiorano oggetti riposti nei cassetti. E torna l’amore autentico: un amore immortale. Emergono storie, sguardi, malinconie, lontananze. Insomma, un poeta che fa la conta del bene e del male, in una sorta di inventario per l’anima. Caiazzo ci accompagna in un viaggio intenso nei suoi giorni, tra corpi celesti e inchiostro che incide verità: un cammino composto e riflessivo, per un uomo che si espone fino in fondo dentro la vita.

Il sistema solare
di: Diego Caiazzo
edito da: Diogene Edizioni
Pagg. 140, € 10,00

L’autore

Diego Caiazzo è nato a Napoli, il 25 ottobre 1955 e vive a Pomigliano d'Arco. Candidato maestro di scacchi e appassionato di musica, ha pubblicato su vari blog e riviste on line. La sua prima raccolta di liriche in volume, dal titolo ‘La via lattea’, è stata pubblicata nel 2017 per Lupi Editore, ‘Il sistema solare’ ne è l’ideale continuazione.
Diego_Caiazzo_2.jpg

NELLA FOTO QUI SOPRA: IL POETA DIEGO CAIAZZO IN LIBRERIA



Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale