Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
15 Novembre 2019

Cosa resterà di questa estate 2019?

di Michela Diamanti
Condividi
Cosa resterà di questa estate 2019?

Dal successo inarrestabile dei gonfiabili in spiaggia, al tormentone musicale del momento, tra costumi sgambati anni '90, cerchietti bombati, gelati funzionali e le nuove creme solari ‘ecosostenibili’

Come ogni anno, le vacanze estive portano gioia e allegria: il sole, gli ombrelloni, il mare, il caldo e le feste in spiaggia. Ne abbiamo viste parecchie, ultimamente, alcune belle, altre un po' meno. L'estate è la stagione preferita da molti, che aspettano con impazienza il fatidico momento del relax. Il desiderio è esaudito e saranno in tanti ad attaccare il telefonino, a spegnere il pc, a chiudere il negozio, a salutare superiori e colleghi e tirare un sospiro di sollievo. Le ferie estive sono un'occasione per staccare la spina e rigenerarsi. Via libera, quindi, a viaggi, week end al mare, passeggiate in montagna o gite al lago. Anche se gli avvilenti e anche un po' umilianti dati Eurostat ci dicono che più del 40% degli italiani non può permettersi più di una settimana di vacanza all'anno, vogliamo comunque ‘analizzare’ e commentare ironicamente le principali tendenze e tutto ciò che caratterizza questa bollente estate italiana 2019.
avocado.jpg
I gonfiabili che fanno tendenza
Si tratta di una moda proveniente dagli Usa di qualche anno fa, grazie alle innumerevoli fotografie circolate sul web che ritraevano numerose ‘celebrities’ sdraiate su questi vistosi gonfiabili. Tra i primi avvistati, ricordiamo la palma e il fenicottero. La moda dilagante dei materassini eccentrici e giganti, di ogni forma e colore, a poco a poco ha invaso anche le nostre spiagge e non accenna ad arrestarsi. Questi moderni materassini, destinati originariamente al mondo dell'infanzia, conquistano anche un pubblico più adulto. C'è chi sostiene che se hanno tanto successo è perchè portano con sè proprio l'immaginario infantile, dando sfogo al desiderio sempre più diffuso di tornare bambini: sarà vero? Ormai scelti in base alle tendenze della stagione, quest'anno, tra i più richiesti, troviamo quelli a forma di ‘avocado’, con il seme che diventa un pallone; poi ci sono anche il trancio di pizza e la fetta di anguria. Resistono il fenicottero, l'unicorno e il più recente pavone, avvistato già la scorsa estate. Il più ‘kitsch’, forse è quello a forma di ‘bara’ rosa. Seguono a ruota le ‘ali d'angelo’, i tappeti volanti e i gelati, fino ad arrivare a vere e proprie ‘isole galleggianti’, in grado di accogliere più persone. Questa è una moda destinata a durare ancora a lungo grazie anche ai social, che fanno da eco a questo nuovo “fenomeno culturale regressivo”, che però, diciamo la verità, talvolta piace anche a noi. Non sempre, ma in qualche caso sì.

I costumi più ‘cool’
I costumi interi esageratamente sgambati degli anni '90 dai colori fluo: giallo, verde e glitter argento e oro, dalle stampe maculate, appariscenti, audaci e vistosi, caratterizzati da scollature vertiginose, pensate, concepite e disegnate su modelle altissime e magrissimme. A volte, il desiderio di indossare a ogni costo il capo più ‘cool’ del momento, induce alcune persone a commettere degli errori di valutazione. Non sempre si riesce a interpretare ciò che la moda ci propone. E riadattarla con stile, in base alle circostanze, può diventare un'impresa ardua. In giro, ne abbiamo viste di tutti i colori, taglie, misure e fantasie. La moda propone costumi da uomo dalle tinte sfumate, ‘tye-dye’ o monocolore, ma è il bianco la tendenza dell'anno, anche se il suo candore, si sa, non valorizza proprio tutte le fisicità.

Il cerchietto bombato e treccia
Ricorda molto i tempi della scuola: sarà la nostalgia per quegli anni, la voglia di tornare un po' bambine, o semplicemente una di quelle mode che si ripropongono ciclicamente. Il cerchietto tra i capelli è l'accessorio ‘must-have’ dell'estate 2019. Rigorosamente bombato, dai colori sgargianti e vivaci, l'abbiamo visto ovunque e su chiunque: dalle bambine alle mamme, alle nonne, c'è un cerchietto per tutte. Sempre per rimanere in tema di acconciature, la treccia è un altro ‘trend’ del momento. Alta e con una particolarità: i capelli divisi con la riga in mezzo, ‘revival’ per molte e novità per le ‘millennials’, quest’acconciatura è perfetta per tenere a bada le folte chiome. Al mare o in piscina, sarà perfetta dalla sera alla mattina. E viceversa. Amata soprattutto dalle più giovani, permette di tenere in ordine anche i capelli più difficili da gestire, facendo risparmiare tempo e soldi per la piega dal parrucchiere.

Il gelato funzionale
Gustoso e nutriente, il gelato funzionale è caratterizzato da un mix di ingredienti ‘speciali’ per fare bene alla salute. Anti-età, essi sono caratterizzati da elementi ricchi di antiossidanti, come il pistacchio, il tè Matcha e le bacche di Goji; contro la spossatezza c'è il gusto vitalità: cioccolato crudo con radice di maca, zenzero, peperoncino e cannella; per vivere più a lungo c'è il cono ‘Longevità’: mango con curcuma, zenzero, pepe nero e menta. Gli ingredienti selezionati e utilizzati per la produzione di questo gelato andrebbero a soddisfare particolari esigenze nutrizionali specifiche, senza privarci del gusto. Grazie al ridotto apporto calorico, permettono anche alle persone che seguono una dieta ipocalorica  di concedersi uno ‘sfizio’ senza sentirsi ‘in colpa’.

Creme solari: le nuove formulazioni ‘ecosostenibili’
Ormai è appurato e la scienza lo conferma: “Le scottature solari gravi, durante l'infanzia e l'adolescenza, possono triplicare il rischio di melanoma in età adulta”. Le numerose campagne di prevenzione, per sensibilizzare soprattutto le nuove generazioni a esporsi al sole in maniera corretta e consapevole, hanno fatto crescere la richiesta di prodotti cosmetici di ultima generazione. La composizione delle protezioni solari sta cambiando: nascono, infatti, i primi schermi solari, che rispettano l'ambiente con nuove ‘formulazioni ecosostenibili’. Cambiano anche le ‘texture’ e si riconferma anche quest'anno il successo per le formule in acque e in spray: protettive e invisibili, formano sulla pelle un film protettivo resistente all'acqua e al sudore che non lascia residui, con il vantaggio di non macchiare più gli indumenti. Non mancano i cosmetici dedicati al ‘make up’ solare: dai fondotinta ai rossetti con fattore di protezione, non sarà difficile scegliere il prodotto più adatto alle proprie esigenze.

Il ‘tormentone’ musicale di successo dell'estate 2019
Chiudiamo con il tormentone musicale di quest'anno. Il brano è tutto italiano: ‘Ostia Lido’ di J-Ax sta letteralmente spopolando. La canzone giunge a noi come un invito alla riflessione e suona come un inno alla riscoperta dei valori ‘tradizionali’. La vacanza ideale sarebbe, secondo il testo, non quella dei resort a cinque stelle, dove l'unico desiderio sembra quello di ostentare soldi e ricchezza (per i pochi fortunati che possono permetterselo, naturalmente), bensì quella dove l'unica cosa che conta è divertirsi, ballare e stare in compagnia della persona amata: “Cosa importa se sognavi Puerto Rico? Ma se restiamo insieme sembra un paradiso anche Ostia Lido. Brucia il sole in ufficio, che voglia hai di scappare, uscire dall'acqua coperti di sale, mare blu profondo sulla pelle, il vento intorno solo gente che balla”: sarà un caso? Tra l'altro, online stanno riscuotendo grande successo le parodie del videoclip dell'artista milanese, forse più autentiche, divertenti e ciniche dell'originale. I popolari Youtuber, ‘I Pantellas’ (che in pochissimi giorni, con il loro videoclip, hanno già superato il milione di visualizzazioni) infatti cantano: “Cosa importa se sognavi il Mozambico? Ma quale mare e spiaggia, ti porto a fare la spesa alla Lidl, qui in provincia ci son tante cose che potresti fare, c'è Gallarate che puoi visitare, lo so ho toccato il fondo, ma se non c'è Busto, c'è Galla”. Ovviamente, non poteva mancare la replica dei comici romani ‘Le Coliche’, che hanno realizzato una parodia della hit estiva riprendendo alcune sequenze del videoclip originale (a sorpresa, nella scena finale compare anche lo stesso J-Ax). I tre comici romani, con l'umorismo verace che li caratterizza, hanno infatti voluto dare una risposta chiara e inequivocabile al rapper milanese: “A Ostia, vacce te”.


fenicottero.jpg

Salva


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale