Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
29 Gennaio 2022

La VII edizione del Termoli Jazz Festival

di Valentina Spagnolo
Condividi
La VII edizione del Termoli Jazz Festival

Dal 28 luglio al 1° agosto 2021, nomi altisonanti si sono alternati e susseguiti sui vari palchi della manifestazione molisana

Anche quest’anno, Termoli (Cb) ha accolto alcuni fra i più blasonati jazzisti italiani e internazionali presenti attualmente sulla scena. La settima edizione del Termoli Jazz Festival, evento di assoluto prestigio sia per la città che, più in generale, per l’intera regione Molise, è stato organizzato dall’associazione culturale ‘Jack’, con Michele Macchiagodena in qualità di presidente e direttore artistico della rassegna. Il sipario si è aperto mercoledì 28 luglio 2021, alle ore 21.30, con Franco D’Andrea Meets Dj Rocca, concerto gratuito tenutosi presso il Macte – Museo d’arte contemporanea di Termoli. Un duo sperimentale, formato da uno fra i più grandi jazzisti italiani di tutti i tempi, il pianista e compositore Franco D’Andrea e un ‘guru’ dell’elettronica come Dj Rocca, per un live nel segno della più fervida creatività. La sera del 29 luglio, invece, si è proseguito presso il Teatro Verde, vero 'polmone ambientale' del centro della città, con Luca Ciarla Solorkestra (concerto anch’esso gratuito). Polistrumentista assai poliedrico ed estroso, principalmente violinista, Ciarla ha proposto un repertorio di composizioni originali e singolari arrangiamenti di famosi standard jazz. Anche grazie a un brillante utilizzo dell’elettronica, voce e piano, il suo programma, denominato ‘Jazz Violin’ 2.0 è un continuo divenire di suoni e fascinose atmosfere, dando vitaTjf.jpg a una sorta di orchestra. Subito dopo, alle 22.30, il palco del Teatro Verde è stato calcato dal Luca Aquino/Giovanni Guidi Duo (concerto gratuito, con prenotazione obbligatoria). Il trombettista Aquino e il pianista Guidi, animati da una profonda sensibilità artistica più unica che rara, entrambi musicisti dall’inestimabile valore e dallo straordinario talento, hanno alternato brani dall’intensa poeticità interpretativa ad altri estremamente energici, in chiara direzione ‘free’. Venerdì 30 luglio, alle ore 22.00, sempre al Teatro Verde, è stata la volta del Flavio Boltro Quintet (altro concerto gratuito, ma con prenotazione obbligatoria): spumeggiante formazione costituita da Flavio Boltro (tromba), Gianluca Figliola (chitarra), Pietro Lussu (pianoforte), Vincenzo Florio (contrabbasso) e Andrea Nunzi (batteria). Un quintetto diretto da uno fra i più apprezzati trombettisti jazz italiani degli ultimi trent’anni, accompagnato da una sezione ritmica di eccellente livello, Boltro e il suo gruppo presentano un repertorio maggiormente incentrato sugli storici standard del jazz, rigorosamente riarrangiati, il tutto impreziosito da un’adrenalinica carica di swing. Sabato 31 luglio, di nuovo sul palco del Teatro Verde, alle ore 22.00, si è avuta la performance musicale di Enzo Favata 'The Crossing' (concerto gratuito, con prenotazione obbligatoria), intraprendente quartetto composto da Enzo Favata (flauto, sax soprano, tastiere ed elettronica), Pasquale Mirra (vibrafono ed elettronica), Rosa Brunello (basso) e Marco Frattini (batteria ed elettronica). La 'band', capitanata da Favata, un musicista che fa della più autentica creatività il suo peculiare tratto distintivo, ha fatto ascoltare al pubblico 'The Crossing', il suo nuovo disco che strizza l’occhio al jazz progressive degli anni '70 del secolo scorso, arricchito da sonorità magnetiche e ritmiche etiopi. Infine, domenica 1° agosto 2021, alle 22.00, ancora al Teatro Verde, la settima edizione del Termoli Jazz Festival si è conclusa con Davide Shorty & Straniero Band-Fusion Tour (concerto a pagamento). Artista a tutto tondo, cantautore, rapper e producer, Shorty è stato capace di creare un succulento mélange fra la sua ammaliante voce soul e sonorità innovative intrise di jazz e rap. Il musicista palermitano ha infatti presentato ‘Fusion’, il suo nuovo album uscito il 30 aprile di quest’anno, condividendo il palco con Claudio Guarcello (tastiere), Emanuele Triglia (basso) e Davide Savarese (batteria): un lavoro artistico che tocca il tema dell’amore e dell’attualità. Insomma, nel totale rispetto delle norme anti-Covid vigenti, in quel di Termoli (Cb) abbiamo potuto assistere a cinque serate e sei concerti all’insegna della qualità, per un festival che grazie a una proposta artistica sempre notevole e di livello, attira sempre più l’attenzione di jazzofili e non, anche al di fuori del Molise.

Sito ufficiale: https://www.termolijazzfestival.it/home
Pagina Facebook: https://www.facebook.com/termolijazz
Instagram: https://www.instagram.com/termolijazz/
Prenotazione e acquisto biglietti on line: https://www.ciaotickets.com/termoli-jazz-festival-2021
Segreteria Termoli Jazz Festival: 324/5846599 – e-mail: info@jackfest.org

Termoli_Jazz_Festival_2021.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale