Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto
di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
19 Novembre 2017

I concerti del giovedì sera

di Clelia Moscariello - cmoscariello@periodicoitalianomagazine.it
Condividi
I concerti del giovedì sera

Una serie di iniziative di eccezionale livello si stanno svolgendo settimanalmente, dallo scorso 6 luglio, presso il Museo archeologico nazionale di Napoli: rassegne artistiche, cinematografiche e musicali che prevedono ancora un paio di appuntamenti di rilievo il 21 e 28 settembre prossimi, a chiusura di un’estate 2017 all’insegna della grande vitalità culturale partenopea

Nell’ambito dell’iniziativa ‘Giovedì sera al Mann: le Arti in giardino’, alle ore 21.00 di giovedì scorso, 14 settembre 2017, nella sala del ‘Toro Farnese’, adiacente all’incantevole ‘Giardino delle Fontane’, si è tenuta la rassegna musicale: ‘Cantando il cinema’! Un programma accattivante, ricco delle più celebri colonne sonore del novecento, originali o elaborate polifonicamente dal ‘Coro Vocalia’, che hanno condotto il pubblico in un viaggio tra ricordi lontani e recenti, tra nostalgia e tenerezza, tra malinconia e leggerezza. Musica applicata al cinema, ma anche - e nondimeno - cinema applicato alla musica, poiché solo nella concertazione con la musica - che a sua volta dice, racconta, esprime immagini proprie ed emozioni – la ‘settima arte’ trova la sua via effettiva per riuscire a esistere e comunicare. Ed è per tale motivo che di alcuni film e pellicole, ricordiamo soprattutto le colonne sonore. Per i primi 130 ingressi delle ore 19.00, nel 'Giardino delle Camelie' del Mann è inoltre previsto un momento ‘happy’, con gradevole degustazione di aperitivi che aiutano il pubblico a ‘chiudere’ la giornata e ad attendere il tramonto. Alle 20.30 si è potuto accedere alla sala del ‘Toro Farnese’ con ritrovata serenità per il successivo ascolto del concerto, sino a esaurimento dei posti. Il ‘Coro Vocalia’ ha eseguito alcune performances decisamente emozionanti, di eccezionale livello. Si tratta di un gruppo di veri e propri ‘artisti della voce’, accompagnati al pianoforte da Stefano Innamorati e dal clarinettista Luca Iovine, sotto la magnifica direzione del maestro Luigi Grima. Nel corso della serata abbiamo potuto perciò riascoltare i brani di Henry Mancini (Moon River); Harold Arlen (Over the rainbow); Jerome Kern (All the things you are); Astor Piazzolla (Oblivion); Ennio Morricone (Suite dal film ‘Mission’); Nacio Herb Brown (Singin' in the rain); George Gershwin (Blues da ‘Un Americano a Parigi’, Embraceable you, Summertime, I got rhythm); Leonard Bernstein (West Side Story medley). Per tutte le ‘info’ relative ai prossimi appuntamenti del giovedì sera previsti al ‘Mann’, invitiamo i lettori a ‘cliccare’ sul sito: www.museoarcheologiconapoli.it.

Coro_Vocalia.jpg

NELLA FOTO: IL CORO VOCALIA


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale