Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
4 Ottobre 2022

'Tu mi perdiciòn' di Arisa: primo capitolo per un album di esperimenti

di Emanuela Colatosti
Condividi
'Tu mi perdiciòn' di Arisa: primo capitolo per un album di esperimenti

È uscito in questi giorni ‘Pipshow’, il primo singolo in spagnolo di Rosalba Pippa, la cantante che con voce da fiaba ha dato forma a un impasto di flamenco ed elettronica

Con ‘Tu mi perdición’, la voce intensa di Arisa è tornata, dall’8 luglio scorso, su tutte le piattaforme online. Così, una delle autrici più apprezzate della scena contemporanea italiana inaugura la sua nuova stagione musicale. L’artista, per la prima volta, presenta infatti un brano cantato completamente in lingua spagnola. Poliedrica e camaleontica, Rosalba Pippa è un tripudio di vitalità contagiosa: un’esplosione di energia e solarità, che trova nella musica e nell’esigenza di comunicare attraveFoto1_Arisa.jpgrso la sua voce, il perfetto equilibrio per sentirsi bene con se stessa e con gli altri.
Ecco come Arisa commenta il suo nuovo singolo: “Tu mi perdición è un brano estremamente carnale, che nasce da un piccolo motivetto canticchiato in spagnolo che, in studio, si è trasformato in una vera e propria canzone. Tutti speriamo che il nostro amore torni, prima o poi, ma non è giusto aspettare per sempre. Così la perdizione, intesa come il fuoco che ci travolge e che annienta ogni barriera e buon senso, si trasforma ben presto nella  consapevolezza che dobbiamo proteggerci, custodire il buono che questa esperienza ci ha dato ma anche saper voltare pagina, perché l’amore non ha nulla a che vedere con l’indifferenza, né con l’assenza. Il brano”, conclude l’artista, “nato in spagnolo e rimasto tale, è stato una bella sfida completarlo senza cercare di assimilarlo a nient’altro. Senza stravolgerne l’essenza, il primo anelito”.
Scritta e arrangiata dalla stessa Arisa insieme a Giuseppe d’Albenzio, Ornella Felicetti, Giuseppe Barbera, Paco Martucci e prodotta da Jason Rooney, ‘Tu mi perdición’ è un brano di grande impatto, che ben rispecchia l’evoluzione in corso della cantante. Un’atmosfera avvolgente, introdotta dal dolce suono di una chitarra che si apre nel ritornello, lasciando spazio a sfumature elettroniche. Il brano si contraddistingue per una melodia in continua crescita, a tratti ipnotica, che rimane nelle orecchie sin dai primi ascolti, rivelando la parte più comunicatrice dell’anima di Arisa: una ragazza che arriva sempre dritta al cuore del pubblico. Attraverso ‘Tu mi perdición’, l’autrice si apre ancora una volta al pubblico, mostrando un’artista in costante crescita: una musicista di talento, versatile e di raffinato carisma.
Arisa_dettaglio.jpg

QUI SOPRA: UN DETTAGLIO DELLA COPERTINA DEL BRANO 'TU MI PERDICION'

AL CENTRO: LA CANTAUTRICE IN UNO SCATTO PROMOZIONALE

IN APERTURA: LA COVER COMPLETA DEL NUOVO DISCO


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale