Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
26 Ottobre 2020

Vladimir Putin, l'estimatore

di Dario Cecconi
Condividi
Vladimir Putin, l'estimatore

Il presidente della Federazione Russa e la sua passione per le donne: secondo lui, le ragazze russe sono belle al pari delle italiane

Spesso si è lasciato andare a considerazioni più o meno scherzose sull’universo femminile, catturando, per questo, l’attenzione dei media di tutto il mondo. Il ‘gentil sesso’ fa breccia nel cuore Putin ogni volta che dimostra dolcezza, modi affabili, non artefatti, determinazione mai prestata all’aggressività. Molte volte, in particolare durante eventi pubblici a loro dedicati, le ha definite: “Energia, cordialità e armonia che riempiono il mondo”. Dobbiamo dire che, da sempre, il concetto ideale di bellezza femminile ha fatto sorgere domande e riflessioni, da parte di uomini di cultura, filosofi e artisti di rilievo internazionale. Quando, però, a parlare di donne sono i politici, la questione sembra interessare molto di più l’opinione pubblica e non solo. Di questo, i russi ne sanno qualcosa.

La donna ideale del presidente
Seno prosperoso, fianchi generosi, pelle morbida e occhi profondi: ecco le quattro ‘caratteristiche-base’ che sintetizzano, dal punto di vista fisico,Mia_Zarring_2.jpg i gusti di Putin. Non è da sottovalutare l’altezza: le donne russe sono paragonabili solo alle italiane, che incarnano la massima espressione di una bellezza riconoscibile in tutto il mondo, mai scontata, antica e sempre giovane. Una delle donne più amate in assoluto dal presidente è la modella Mia Zarring, che a causa della sua bellezza è riuscita a far litigare addirittura Ucraina e Russia. Nata 32 anni fa in Crimea, ha ottenuto tanto successo in Russia, dove è stata consacrata tra le principali bellezze naturali del Paese. Un evento che l'ha fatta salire alla ribalta delle cronache, tanto che l'Ucraina sostiene, oggi, che il presidente russo abbia commesso un volontario affronto al Paese d'origine della Zarring. Lei, però, non si è mai scomposta e ha sempre sostenuto di non essere interessata alle diatribe, tantomeno alla politica. E di volersi godere il successo senza troppi fastidi.

“La bellezza salverà il mondo”
A proposito di Russia, dobbiamo ricordare che Fëdor Dostoevskij è stato uno dei più grandi estimatori della bellezza, tanto da lasciarci questa bellissima frase che appare nel suo capolavoro intitolato ‘L’idiota’. Anche per il presidente Putin, talvolta criticato per non essere riuscito a valorizzare le sue tanto amate donne dal punto di vista politico, avendo affidato loro pochissimi incarichi di rilievo, la bellezza in tutte le sue forme è un ‘faro’, una speranza per il presente e per il futuro. Perchè il bello non è solo estetica: sarebbe meraviglioso se tutti abbassassimo le nostre esigenze estetiche e le aumentassimo per quanto riguarda il modo di essere. Dovremmo renderci conto che abbiamo un corpo, ma anche e soprattutto un’anima. E che, proprio per questo, dovremmo essere in grado di ‘guardare oltre’, in profondità, per fare in modo che un mondo del tutto nuovo possa finalmente spalancarci le porte.
Vladimir_Putin_2.jpg

NELLA FOTO QUI SOPRA: IL PRESIDENTE DELLA FEDERAZIONE RUSSA, VLADIMIR PUTIN

AL CENTRO: LA MODELLA MIA ZARRING

IN ALTO A DESTRA: LA BALLERINA E REGISTA TEATRALE YANA DOBROVOLSKAYA, MISS RUSSIA 2016

Salva


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale