Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
21 Ottobre 2019

Martyna Smith: "A Carnevale si travestono le anime"

di Dario Cecconi
Condividi

Secondo la nota showgirl toscana, il periodo carnevalizio può tornare a rivivere mutuando le antiche tradizioni con le nuove contaminazioni provenienti dal mondo dei ‘comics’

Martyna_Smith_Copertina_1.jpg

A febbraio, ogni città viene invasa da maschere, coriandoli, luci e colori che creano un'atmosfera di festa unica: è il Carnevale. Le origini di questa festa risalgono ai saturnali romani, che si celebravano in onore del nuovo anno. Tuttavia, l'etimologia della parola ‘Carnevale’ deriva, con molta probabilità, dal latino ‘carnem levare’. Anticamente, infatti, l'espressione indicava il banchetto che si teneva l'ultimo giorno subito prima del periodo di astinenza e digiuno di carne previsto per la Quaresima cristiana. Da una festa caratterizzata da uno smodato godimento di cibi, bevande e piaceri sessuali, nel corso dei secoli il Carnevale si è arricchito dicarnevale_di_Venezia_2019.jpg sfumature sempre nuove e diverse, trasformandosi in spettacolo. Oggi, in Italia, da nord a sud si celebrano alcuni Carnevali spettacolari, noti a livello internazionale, che attraggono migliaia di visitatori da tutto il mondo. A Venezia, la laguna vestita a festa calamita migliaia di turisti, europei e non. A due passi dal mare, sulla splendida costa della Versilia, in Toscana, si svolge, invece, il notissimo Carnevale di Viareggio: uno degli eventi più famosi di tutta la nostra penisola, che vanta oltre 140 anni di Storia. Da non sottovalutare, inoltre, anche quello di Ivrea, che impone a tutti i partecipanti un indumento obbligatorio: un berretto rosso. Un grande classico imperdibile della festa è la battaglia delle arance: una vera e propria guerra. Ma il Carnevale è soprattutto desiderio di festa in maschera, di travestimento, di trasformazione nel personaggio dei propri sogni. In questo periodo dell’anno, tutto è concesso. Anche gli eccessi, compreso l’aumento esponenziale di personaggi di svariata natura, come quelli che arrivano direttamente dal mondo dei ‘comics’. In questa nostra intervista abbiamo chiesto a Martyna Smith, showgirl, ballerina e fotomodella conosciutissima per la sua vera e propria arte del travestimento, sul set e non solo, quali siano gli elementi chiave, le caratteristiche del carnevale moderno e qualche curiosità.

Martyna Smith, oltre a essere una showgirl, tu sei una vera e propria star dell’arte del travestimento: che cosa rappresenta per te il Carnevale?
“Il Carnevale è un periodo di divertimento assoluto per grandi e piccini: è la festa dei travestimenti più bizzarri. A carnevale, sono le anime delle persone a travestirsi, nel senso che ciascuno lascia spazio alla propria interiorità, rivestendo i panni di quel personaggio che è più somigliante al suo vero modo di essere”.

Quali sono gli ‘elementi-chiave’, gli ingredienti che non devono mai mancare in una festa così divertente come quella del Carnevale?
“Non devono mai mancare l’allegria e la voglia di sorprendere, anche con travestimenti particolari, un po’ provocatori, sexy o che, in qualche modo, incuriosiscano e attraggano”.

Quali tipi di travestimento prediligi?
“A me piace molto la creatività. Mi piace spaziare: dai travestimenti sexy a quelli in stile horror o fantasy”.

Negli ultimi anni, il carnevale si è un po’ trasformato e gli si è affiancata la moda dei ‘comics’: cosa pensi di questo fenomeno?
“Credo sia un intreccio, una chimica di culture artistiche diverse che, combinate insieme, danno ancora più vita alla creatività e alla voglia di far festa”.

Qual è l’augurio più bello che si possa fare o ricevere a Carnevale?
“L’augurio di vivere sempre cercando di divertirsi e di divertire, proprio come fanno i personaggi del carnevale: con un sorriso accennato e tanta voglia di ironia”.

Martyna_Smith_2.jpg

NELLA FOTO QUI SOPRA E IN APERTURA: LA GRAZIOSA SHOWGIRL MARTYNA SMITH

Salva


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale