Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
3 Ottobre 2022

Petimus Rogamus

di Ilaria Cordì
Condividi
Petimus Rogamus

La commedia e la denuncia. Petimus Rogamus riesce a inquadrare nello scenario collettivo i dilemmi della vita quotidiana. Un uomo e una donna, una papessa nana e un maggiordomo, non poi così ‘servitore’, sono i protagonisti di uno spettacolo che riesce a far riflettere su temi talvolta sottovalutati: il ruolo di una società matrigna che muove le fila del destino personale; il ‘ticchettio’ del tempo scandito da un grande orologio biologico che non ha l’intenzione di fermare le lancette. La comicità sottile svela i grandi tabù della vita che si possono intravedere nelle facce assorte e prese degli spettatori (forse amareggiati dalla verità che viene messa in scena). Il ruolo dell’uomo e della donna interpretati da due marionette vestiti in stile anni ’50, che dialogano in dialetto ‘contadino’, pone l'attenzione sul 'ruolo' che gioca la classe sociale di appartenenza su ogni singolo individuo. Una papessa che tende a gestire e manovrare la vita dei due, assoggettandoli con discorsi aulici incomprensibili per le loro orecchie. E dietro, la figura di un povero maggiordomo che si viene a mostrare quando, con un monologo profondo, fa notare come la vita degli esseri umani è gestita da ‘ordini’ superiori, da scadenze e da luoghi comuni. A che serve scindere la vita di un uomo e una donna? Certo è che l’uomo ‘solo’ ha una capacità e libertà di azione maggiori,  ma i tempi dell’orologio biologico non lo risparmia: è come un trattore che passa su ogni sentimento umano. La libertà? Una mera chimera. E la donna ‘sola’? Un tabù inimmaginabile e poco comprensibile. Una commedia al limite del grottesco, un notevole pamphlet teatrale, un’occasione di riflessione sulla vita.

Di Marco Bilanzone
Regia di Lorenzo Montanini
Con: Carlotta Piraino, Daniel Plat, Mersia Valente e Diego Valentino Venditti 


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale