Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
26 Giugno 2019

ANNA O

di Vittorio Lussana
Condividi
ANNA O

Si tratta dell’esperimento ‘pilota’ di una serie teatrale che sarà composta da sei episodi di 40 minuti ciascuno, tesi a descrivere ambienti e situazioni quotidiane legate agli anni della dura ‘gavetta’ artistica delle generazioni più giovani. La strutturazione dello spettacolo, in effetti, si richiama espressamente alla tipica ‘serialità’ televisiva americana, quella di ‘Friends’ per intenderci: situazionismi e digressioni deviano appositamente dalla narrazione, descrivendo la ‘giornata-tipo’ di tre ragazzi alle ‘prime armi’ – una regista con velleità intellettualoidi; un’ingenua cantante dallo stile commerciale; un giovane comico di belle speranze – che partono da un’intenzione (girare le prime scene di un film), ma poi finiscono col fare tutt’altro per il resto della giornata. A un certo punto, giunge la notizia che il padre di Anna le avrebbe ‘rimediato’ un impiego a tempo indeterminato in quel di Trento, cambiando totalmente le ‘carte in tavola’ e la stessa prospettiva di vita della ragazza, che non sarà più una giovane artista precaria e che, tuttavia, si vede costretta a rinunciare alla realizzazione dei propri sogni o a provare a dar forma ai suoi progetti seguendo la propria indole più soggettiva e originale. Il gruppo teatrale vorrebbe richiamarsi a stili e riferimenti del teatro dell’assurdo, o al cinema di Luis Bunuel, ma tali elementi, alla fin fine, servono solamente a creare un po’ di contorno in quanto mere ‘zattere’ di salvataggio, provenienti dal loro ‘bagaglio’ formativo, dunque non così fondamentali: nella loro ‘naturalezza’ artistica, i ragazzi sono già interessanti così come sono, rappresentando se stessi. Simpatici.


AnnaO_2.jpg

Anna O (parte 1)
Palco C - 7 giugno h. 22,00 - 10 giugno h. 20,30 - 3 giugno h. 22,00

Anna Osberghiuzzi Della Lucciola, per tutti Anna O, insieme ai suoi amici, Bea e Freeze, continua a galleggiare tra lavori precari e magnifici sogni di successo. Tutto questo fino a che il destino non bussa alla sua porta dandole solo 10 giorni per cambiare vita e afferrare il proprio futuro. Ci riuscirà? .
Puntata pilota di  una serie teatrale in 6 puntate da 30/40 minuti ciascuna. Un modo di far incontrare il formato e le atmosfere di una certa serialità televisiva americana con una messa in scena e una scrittura che guardano al teatro dell’assurdo o a certi film di Bunuel.

Di e con: Giulia Aleandri - Interpreti: Simone Ranucci, Veronica Scudo
Musiche originali: Ulisse Poggioni - Scene e costumi: Marta Pasquetti
Compagnia LesMistons - Associazione Gabinete Italia
GENERE: commedia


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale