Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
20 Maggio 2024

Frammenti al femminile

di Carla De Leo
Condividi
Frammenti al femminile

Si è concluso i questi giorni lo splendido concorso organizzato da Patrizia Schiavo e Silvia Grassi presso il nuovo spazio ‘Teatrocittà’ di Torrespaccata in Roma: vi presentiamo l’elenco delle attrici premiate con le rispettive ‘motivazioni’, decretate da una Giuria critica di grandissima qualità

Si è concluso in questi giorni il contest di 'corti' teatrali 'Frammenti al femminile', organizzato da Patrizia Schiavo e Silvia Grassi presso il nuovo spazio 'Teatrocittà', Centro di ricerca teatrale e musicale di Torrespaccata, in Roma. Una rassegna che si è fatta notare sia per la presenza di pubblico, sia per i seguitissimi consigli e pareri della 'Giuria critica'. Una bellissima idea, in cui giovani ragazze e attrici affermate hanno espresso il meglio di loro stesse in una competizione sentita e vivace, che lungo il corso delle numerose serate si è improvvisamente animata trasformandosi, via via, in un evento sentito e molto seguito. L'occasione è stata quella di riuscire a presentare le vicende e il punto di vista delle distinte figure femminili, che compongono il nostro panorama sociale quotidiano. La Giuria critica, composta da Gianni Licata, Fabio Filosofi del Ferro, Francesca Buffo, Vittorio Lussana, Anna Maria Bruni, Pippo Di Marca, Grazia Schiavo e Lucilla Lupaioli, si è distinta per i propri pareri artistici, accettando democraticamente di entrare in 'media ponderata' con il giudizio popolare e le votazioni del pubblico, accorso numeroso ogni sera. Ecco, qui di seguito, l'elenco finale degli spettacoli e delle attrici che hanno ottenuto un riconoscimento:

Menzione speciale per la 'Miglior vis comica' alle attrici Barbara Ciacci e Mariangela Calia per lo spettacolo: 'Philosoficamente donne'.
Motivazione: per aver saputo attualizzare con ironia il punto di vista di quelle donne che, molto spesso, sono il vero 'segreto' del successo dei grandi nomi della Storia o, in questo caso, della filosofia e della cultura mondiale.

Menzione speciale per la 'Miglior messa in scena' allo spettacolo: 'Perlei', di e con Christel Checca e Alessandro Balestrieri.
Motivazione: per aver saputo creare immagini suggestive con eccellente versatilità, ponendosi con pieno merito dal punto di vista del pubblico.

Menzione speciale come 'Miglior testo di impegno civile' allo spettacolo: 'Gramigna', con Cristina Merenda e Angela Ieracitano. Regia di Santo Nicito.
Motivazione: per aver scelto un testo coraggioso e poetico, che descrive l'arretratezza di mentalità della Calabria più profonda e tradizionalista nei confronti delle donne.

Menzione speciale 'Nuove prospettive' allo spettacolo: 'La lite', della compagnia 'Piano 13'.
Motivazione: per aver espresso nuove forme di linguaggio e di spettacolo, attraverso modalità metaforiche di forte impatto nei confronti del pubblico.

Menzione speciale come 'Miglior proposta under 25' allo spettacolo: 'Questo è un monologo', di e con Beatrice Verzotti.
Motivazione: per aver saputo animare la propria messa in scena, materializzando incontri e personaggi della nostra vita quotidiana.

Menzione speciale come 'Miglior attrice under 35' per lo spettacolo: 'Prigionia: femminile singolare' all'attrice: Cristina Carrisi.
Motivazione: per aver reso con professionalità ed eccellente qualità artistica il perfetto ritratto di 4 donne molto diverse tra loro.

Menzione speciale come 'Miglior attrice over 35' per lo spettacolo 'Il cappotto' all'attrice: Paola Surace.
Motivazione: per aver saputo appassionare e divertire il pubblico, proponendo un testo classico del teatro e della letteratura russa con estrema professionalità ed esperienza.

Menzione speciale come 'Miglior vis creativa' allo spettacolo: 'Mis(s) education', di e con Francesca Netto.
Motivazione: per aver saputo affrontare un tema molto complesso, attraverso una serie di figure surreali e un testo ricco di spiritosi 'nonsense'.

Menzione speciale per la 'Miglior regia' allo spettacolo: 'Borderline', con Chiara Casali, Barbara Bianchi, Eleonora Leone, Chiara Postacchini. Testo di Chiara Casali, Giusy Loschiavo, Rosaria D'Antonio. Regia: Chiara Casali e Rosaria D'Antonio.
Motivazione: per aver strutturato e reso con pienezza personaggi, situazioni e ambientazioni tipiche di un manicomio femminile.

PREMI SPECIALI
Premio speciale della critica 'Periodico italiano magazine' allo spettacolo: 'Madama ma non troppo', con Samantha Silvestri. Testo e regia di Erika Barresi.
Motivazione: per aver riletto con ironia e spirito critico le suggestioni orientali e il romanticismo ottocentesco implicitamente espressi nel dramma 'pucciniano': 'Madama Butterfly'.

Premio speciale 'Frammenti al femminile' allo spettacolo: 'Rondinè', con Deborah Di Giacomo e Valerio Marini.
Motivazione:
per essere riuscita ad attualizzare con efficacia l'immodificabilità degli stereotipi maschilisti e sessisti che relegano ancora oggi le donne, a distanza di 2 mila anni, in una condizione di inferiorità.

CLASSIFICA FINALE
V Premio come miglior spettacolo: 'Perlei', di e con Cristel Checca. Regia di Cristel Checca e Alessandro Balestrieri.

IV Premio come miglior spettacolo: 'Gramigna', con Cristina Merenda e Angela Ieracitano. Regia di Santo Nicito.

III Premio come miglior spettacolo: 'Letizia va alla guerra', di e con Agnese Fallongo. Musiche dal vivo: Carlo Coculo. Regia: Alessandra Fallucchi.

II Premio come miglior spettacolo: 'Madama ma non troppo', con Samantha Silvestri. Testo e regia di Erika Barresi.

I Premio come miglior spettacolo: 'Prigionia: femminile singolare', di e con Cristina Carrisi.

Nuovo_spazio_Teatrocitta.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale