Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
7 Aprile 2020

Più donazioni e trapianti di organi in Italia

di Serena Di Giovanni
Condividi
Più donazioni e trapianti di organi in Italia

Il trapianto è una tipologia di intervento chirurgico completamente gratuito, che rientra nei livelli essenziali di assistenza (Lea), ossia le prestazioni e i servizi che il sistema sanitario nazionale è tenuto a fornire a tutti i cittadini e, spesso costituisce, per chi lo riceve, l’unica opportunità di riprendere una vita ‘normale’: lunghe liste di attesa che, fortunatamente, continuano ad assottigliarsi

8346 trapianti di osso, 5279 trapianti di cornea, 2003 trapianti di cute, 254 di vasi, 139 di valvole, 865 della membrana amniotica e 60 di altri tessuti vari, per un totale di 16946 interventi: sono questi i numeri, assolutamente positivi, che riguardano i trapianti di organo nel nostro Paese per l’anno 2014. Ad illustrarlo, il Report attività 2014 a cura del Centro Nazionale Trapianti, pubblicato lo scorso 25 giugno sul sito del Ministero della salute.
La qualità e la trasparenza della rete dei trapianti in Italia sono garantite da normative e linee guida in costante evoluzione, da collaborazioni scientifiche con i maggiori centri di ricerca europei e la pubblicazione e l’aggiornamento dei dati sulle donazioni, gli interventi e le liste d’attesa. Dati più che positivi, come dimostrano le indagini effettuate dal Centro Nazionale Trapianti (CNT) di seguito riportate, nonostante il forte divario esistente tra il numero di pazienti in lista di attesa e i trapianti effettuati per anno.
Si chiude positivamente il 2014 per i trapianti di organo nel nostro Paese, con un totale di 2976 interventi eseguiti (135 in più rispetto al 2013). In generale una crescita complessiva dell’intera attività trapiantologica, con alcune specifiche peculiarità. Relativamente al trapianto di fegato, infatti, si è registrato un decisivo incremento dei casi di intervento, con ben 1586 trapianti (85 in più rispetto al 2013) e 1056 interventi (58 in più rispetto al 2013). Diversamente, restano sostanzialmente stabili i trapianti di cuore, 226 (7 in più rispetto all’anno precedente) mentre si riducono a 126 quelli di polmone (15 in meno rispetto al 2013 e 12 in più rispetto al 2012). Anche l’attività di trapianto di rene da donatore vivente ha conosciuto un sensibile incremento: dai 226 interventi del 2013 si è saliti a 252 trapianti (26 interventi in più rispetto al 2013 e 62 in più rispetto al 2012).
Non solo ogni, però: il report registra una buona crescita anche di trapianti di tessuti, di osso (8346 interventi) e di cornea (5279 interventi). Ottima anche l’impennata registrata sul fronte delle donazione poiché sul totale degli accertamenti di morte eseguiti nello scorso anno, solo nel 31 % vi è stata opposizione al prelievo.
Per quanto attiene, invece, all’attività complessiva delle banche degli occhi, si riportano 15066 cornee pervenute alle banche, delle quali 2857 sono state distribuite, dato in diminuzione rispetto al 2013. Mentre per le banche della cute, rispetto al 2013 si segnalano dei lievi incrementi sia per quanto concerne la cute pervenuta nelle banche (1094329), sia per quella distribuita (915466, 247). Lo stesso incremento si registra per i tessuti cardiaci, con 459 tessuti pervenuti alle banche (molti di più rispetto al 2013) e 185 distribuiti (poco di più rispetto all’anno precedente).


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale