Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
24 Gennaio 2022

Serena Brancale: "Un omaggio a Pino Daniele, al sud e alla sua follia"

di Valentina Spagnolo
Condividi
Serena Brancale: "Un omaggio a Pino Daniele, al sud e alla sua follia"

Proprio in questi primi giorni di gennaio 2022 è disponibile in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming 'Je so’ pazzo' (Isola degli Artisti), cover di uno dei capolavori di Pino Daniele: il brano vede la collaborazione dell'artista pugliese con il grande Richard Bona

Un omaggio al grande Pino Daniele, ma anche a quella santa pazzia che ci salva dalla monotonia della vita e che, per un attimo, nella musica, consente di vedere il mondo con una luce diversa: questo è il cuore pulsante della versione di 'Je so’ pazzo' proposta da Serena Brancale: una rivisitazione arricchita da sonorità antiche, di stampo 'soul'. Un brano a cavallo tra passato e presente, che anticipa il terzo album dell’artista e vede la preziosa collaborazione d’oltreoceano di Richard Bona.
"La prima idea muRichard_Bona.jpgsicale che abbiamo condiviso col mio produttore per la costruzione di questo terzo album", spiega Serena Brancale, "è stata quella d'includere alcuni dei brani immortali di Pino Daniele.'Je so’ pazzo' è stata la prima canzone che ho immaginato con un groove diverso, quasi a discostarmi dal sound italiano rimandando ad un’antica Africa. Nell’ultima parte della costruzione del brano ho preso coraggio e ho contattato chi non avrei mai pensato di conoscere nella vita: Richard Bona, un artista che ha sempre cantato nella sua lingua come Pino Daniele, portando la sua tradizione sul palco in maniera pura ed autentica come il nostro napoletano".
Il videoclip ufficiale del brano vede l’intera sequenza di immagini in bianco e nero, con Serena Brancale che canta la sua 'Je so’ pazzo', lasciandosi trasportare dal 'groove' del pezzo e dalle note del pianoforte che lei stessa suona. Nella seconda parte del video, appaiono le immagini che ritraggono Richard Bona all’interno di uno studio di registrazione, mentre canta la sua “idea di follia”.
"Il video di 'Je so’ pazzo' è stato pensato in bianco e nero, in studio, alla vecchia maniera", ci racconta ancora la Brancale. "Abbiamo registrato la voce dell’ospite in una caldissima giornata di luglio a Pescara, realizzando contemporaneamente il backstage della collaborazione. In un secondo momento, abbiamo miscelato gli inserti di Richard Bona con un video 'stretto', piano e voce, presso gli studi di Isola degli Artisti. Con un testo così ricco di significato e incredibilmente attuale, non immaginavo un video didascalico, bensì un qualcosa di 'asciutto'", conclude l'artista pugliese, "dove l’importanza viene data alla musica".

Biografia
Serena Brancale è una cantante e polistrumentista con una musicalità straordinaria soul/jazz. E’ riuscita a conquistare il grande pubblico con la partecipazione al Festival di Sanremo 2015, dove ha presentato una versione raffinatissima del suo brano 'Galleggiare', contenuta nell’omonimo album uscito con la Warner Music Italy. Tante le personalità rimaste affascinate dalla sua voce e dalla sua incredibile personalità artistica, da Fiorello ai grandi del jazz italiano e mondiale. Consensi che le hanno portato collaborazioni sui palchi più importanti in Italia e all’estero: dal tour con 'Il Volo' del 2016 e con Mario Biondi nel 2017, a collaborazioni con Willie Peyote, Enzo Gragnaniello (2020), Stefano di Battista e Fabrizio Bosso, fino alle partecipazioni in televisive con Filippo Timi e Raphael Gualazzi. Dotata di una voce scura e versatile, nel 2018 è entrata nel 'roster' di Isola degli Artisti e ha dato vita a questo nuovo progetto di stampo 'nu-soul', attirando l’attenzione dei più importanti producer internazionali e collaborando come autrice per numerosi artisti. Dopo aver calcato numerosi palchi in Italia e all’estero – tra cui quello del 'Blue Note', uno dei jazz club più rinomati di Tokyo - e aver conquistato il consenso di un pubblico che spazia dall’Europa all’Asia, Serena Brancale è considerata oggi il fiore all’occhiello della musica soul/jazz italiana. È prossima l’uscita del suo terzo album con ospiti internazionali.

Serena_Brancale_2.jpg

 


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale