Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
19 Aprile 2024

Sipari chiusi, audiospettacoli aperti

di Emanuela Colatosti
Condividi
Sipari chiusi, audiospettacoli aperti

La prima rappresentazione teatrale disponibile in formato audio è ‘Uno, nessuno e centomila’ di Luigi Pirandello, con la voce di Enrico Lo Verso e la regia di Alessandra Pizzi

Alle misure di contenimento del contagio dell’epidemia che hanno imposto la chiusura dei teatri, la ‘Ergo Sum Produzioni’ ha deciso di dare una risposta forte e coraggiosa. Poiché i teatri resteranno chiusi per un periodo di tempo indefinito, le rappresentazioni possono prendere forma in audiospettacoli. La regista leccese Alessandra Pizzi, amministratrice di ‘Ergo Sum Produzioni’, spiega così l’iniziativa: “Negli ultimi tempi, in teatro si è sempre dato più rilievo ai grandi attori, piuttosto che al testo rappresentato. Questo progetto ha l’obiettivo di rivalutare l’autorialità, di offrire occasione di rilettura dei grandi classici, per rimettere al centro di una scena, se pur virtuale, il testo e fare sentirne il messaggio del Teatro, appunto”. Un modo speciale di alleviare le soFoto1_Alessandra_Pizzi.jpgfferenze di quelli che soffrono l’astinenza della fruizione di spettacoli teatrali.
Il primo audiospettacolo è un adattamento teatrale della regista salentina di ‘Uno, nessuno e centomila’ di Luigi Pirandello. Nel ruolo di Vitangelo Moscarda c’è Enrico Lo Verso, tornato in scena dopo ben 12 anni di assenza. Il capolavoro del maestro siciliano, nell’inedito adattamento teatrale ha già cumulato più di 400 'sold out' in Italia e all’estero. Sul palco, Enrico Lo Verso è attorniato da una scenografia minima. Grazie alla voce dell’attore, il pubblico partecipa del dissidio interiore del personaggio che, più di ogni altro, è sintesi superba di tutti i volti di Pirandello. Infatti, Vitangelo Moscarda è l’eroe contemporaneo, che lotta per sopravvivere nella massificazione, ieri come oggi. La critica ‘pirandelliana’, però, sembra risolversi in un messaggio positivo: c’è la possibilità di riconoscersi come degni di attenzione e di sapersi apprezzare, a prescindere dagli standard che la società globalizzata ci dà per orientarci. ‘Uno, nessuno e centomila’ si caratterizza, quindi, come un omaggio a Luigi Pirandello attraverso un adattamento teatrale, fregiato di importanti riconoscimenti, come il ‘Premio Delia Cajelli per il Teatro’ e il ‘Premio Franco Enriquez’ per la miglior regia. ‘Uno, nessuno e centomila’ è disponibile in formato digitale sul sito ufficiale di ‘Ergo Sum Produzioni’. La versione 'cofanetto' porta con sé anche il copione. Un regalo di Natale perfetto per gli amanti del teatro pirandelliano.
Foto3_EnricoLoVerso.jpg

NELLA FOTO QUI SOPRA: ENRICO LO VERSO NEI PANNI DI VITANGELO MOSCARDA

AL CENTRO: LA REGISTA ALESSANDRA PIZZI

IN APERTURA: LA LOCANDINA DELL'AUDIOSPETTACOLO


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale