Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
21 Ottobre 2019

Un capolavoro che compie 120 anni

di Giorgio Morino
Condividi
Un capolavoro che compie 120 anni

Un testo classico, il Cyrano de Bergerac di Edmond Rostand, riadattato da Matteo Fasanella, che riappacifica il pubblico con il romanticismo delle parole immortali, spavalde, poetiche e appassionate, in un crescendo tragico e toccante

Cyrano de Bergerac, l’immortale capolavoro di Edmond Rostand, compie 120 anni. E, per l’occasione, è in scena fino al 19 febbraio 2017 presso il Teatro ‘Stanze Segrete’ di Roma, nella versione originale dell’autore. Lo spettacolo è molto bello, ma soprattutto emozionante. E anche se si tratta di un testo ‘classico’, la messa in scena assolutamente innovativa. Lo spettatore viene immediatamente colto di sorpresa quando, varcando la soglia del piccolo, ma particolarissimo, teatro, diretto dal maestro Ennio Coltorti, trova gli attori già in sala, immobili come statue, a lasciar intendere che l’artista inizia a vivere solo quando si accendono le luci. Gli attori sono tutti giovani e molto bravi, guidati magistralmente da Matteo Fasanella, eccellente protagonista e regista dello spettacolo. Le rime incalzanti non lasciano dubbi intorno al fatto che il vero punto di forza di questo testo sono, ovviamente, le parole. Immortali, spavalde, a volte poetiche e appassionate, esse accompagnano lo spettatore in un crescendo, fino all’inevitabile, tragica, conclusione. Cyrano è un testo conosciuto: un’opera classica. Tuttavia, questo nuovo adattamento ne fa uno spettacolo nuovo e molto fresco, basato su movimenti studiati con estrema cura e alcuni momenti veramente toccanti. Matteo Fasanella, Virna Zorzan, Giampiero Botta, Antonio Coppola, Michele Prosperi e Leonardo Iacuzio danno vita a una performance che non lascia indifferenti, perfetti nei loro ruoli con una menzione particolare per la bella e brava Virna Zorzan, che veste magistralmente i panni di una Rossana ingenua e capricciosa, leggera e a tratti maliziosa. Tutto questo fa di Cyrano de Bergerac uno spettacolo da non perdere assolutamente.

Cyrano de Bergerac
regia: Matteo Fasanella
con: Matteo Fasanella; Virna Zorzan; Giampiero Botta; Antonio Coppola; Michele Prosperi; Leonardo Iacuzio
Teatro Stanze Segrete
via della Penitenza 3 – Roma (Trastevere)

Ufficio stampa: Marta Volterra
fino al: 19 febbraio 2017

Matteo_Fasanella_Cyrano.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale