Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
23 Ottobre 2019

Un'emozionante Anna Cappelli

di Carla De Leo
Condividi
Un'emozionante Anna Cappelli

Claudia Pellegrini porta in scena al Cometa Off di Roma l'ultimo lavoro di Ruccello, uno degli autori più originali del secondo novecento

Annibale Ruccello non è un nome che si trova spesso, nei cartelloni delle stagioni teatrali italiane. Per scoprire il genio di uno degli autori più originali del secondo novecento è quindi necessario andare a cercare nei vari spazi della capitale, dove poter godere delle parole taglienti del drammaturgo e filosofo napoletano. È stato quindi un piacere scoprire in stagione al Cometa Off di Roma, l'ultimo testo da lui scritto poco prima della prematura morte: Anna Cappelli. A portare in scena il bel lavoro di Ruccello, questa volta, è una squadra artistica forse poco nota a livello di nomi, ma che indubbiamente ha regalato al pubblico una delle versioni del cult ruccelliano più convincenti dell'ultimo periodo.
Rinaldo Felli alla regia di Anna Cappelli al Teatro Cometa Off, infatti, guida un’emozionante Claudia Pellegrini, attrice in grado di catalizzare l'attenzione e tenere il palco per un'ora di spettacolo, spaziando tra differenti registri e giocando magistralmente con voce e mimica.
Quella di Anna Cappelli, non è una storia facile da raccontare: una donna succube della famiglia, delle dicerie e della società, si ritrova a confrontarsi con un personaggio maschile assolutamente avverso alla forma del quale, se inizialmente la protagonista si farà irretire e conquistare. Infine, sarà vittima reale, portando a un'inversione dei ruoli che ha saputo ribaltare completamente i rapporti di forza fra uomo e donna.
Dallo specifico all'universale, Anna Cappelli con la regia di Rinaldo Felli, è stata perciò un'occasione - a trent'anni di distanza dalla pubblicazione del testo - per riflettere sulla condizione della donna nella società contemporanea, tra etichette e libertà. 
Con Claudia Pellegrini per la regia di Rinaldo Felli, Anna Cappelli, di Annibale Ruccello, rimarrà in scena al Teatro Cometa Off fino al 25 ottobre 2015: un'occasione da non perdere per godere del buon teatro.

Anna_Cappelli_Teatro_Cometa_Off.jpg


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale