Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
3 Ottobre 2022

Dal Metaverso a Sphere, quali sono le ultime applicazioni dell’AI

di Carlo Cimaschi
Condividi
Dal Metaverso a Sphere, quali sono le ultime applicazioni dell’AI

L'intelligenza artificiale (al quale ci si riferisce anche con l’acronimo AI, dall’inglese “artificial intelligence”) è considerata la principale novità tecnologica degli ultimi anni, con applicazioni che vanno dalle auto a guida autonoma ai software di riconoscimento vocale. Tra le applicazioni più interessanti dell’AI troviamo la creazione di ambienti virtuali realistici e personalizzati e lo smascheramento delle fake news.

Vediamo nel dettaglio dove e come vengono sfruttate le enormi potenzialità dell’AI al giorno d’oggi.

Metaverso: personalizzazione e pagamenti immediati con l’AI

L’universo Meta continua a sorprendere con le sue potenzialità, attirando sempre più l’attenzione degli italiani. Per avere un’idea più chiara sulla questione può essere utile consultare delle guide online che spiegano nel dettaglio che cos’è e come funziona il Metaverso, così da comprenderne al meglio i potenziali vantaggi.

Proprio all’interno del Metaverso sono già attive delle realtà aziendali che sfruttano l’AI per offrire agli utenti degli ambienti virtuali altamente personalizzati in base alle proprie preferenze. Questi possono essere infatti utilizzati per eventi di qualsiasi tipo, esperienze d’acquisto e molto altro ancora, e hanno come obiettivo la creazione di un’esperienza sempre più coinvolgente e immersiva.

L'intelligenza artificiale consente anche la creazione degli smart contracts, che permetteranno l'implementazione di varie applicazioni come i pagamenti digitali automatici tramite blockchain. Eliminando gli intermediari e riducendo i costi di transazione, questa interessante tecnologia consente la dematerializzazione del metodo di pagamento, ossia la riduzione della quantità di materiale consumato per eseguire la transazione.

Fake news, ad arginarle ci pensa Sphere

La divulgazione di notizie false è un grave problema da sempre, anche se la situazione è notevolmente peggiorata dall'inizio della guerra tra Russia e Ucraina. In base al secondo rapporto annuale Censis-Ital sulla gestione della comunicazione in merito alle emergenze quotidiane, il 97,3% degli italiani ha fatto ricerche in rete tra il 2019 e il 2021 e il 66,1% ha trovato almeno una fake news riguardo il conflitto russo-ucraino, mentre l'83,4% sulla pandemia da Sars-CoV-2.

Per arginare il fenomeno delle fake news, gli esperti stanno investendo sulla formazione di figure specializzate e sull'elaborazione di nuovi sistemi innovativi. Tra questi figura l'introduzione di Sphere da parte della Meta Platforms, la stessa società che controlla Instagram, WhatsApp, Messenger e Facebook. Il funzionamento di Sphere si basa proprio sulle intelligenze artificiali e rende possibile la verifica immediata dell'attendibilità delle notizie trovate in rete. Inoltre, essendo open source, potrà anche fare da base per i modelli di formazione di AI.


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale