Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
24 Febbraio 2024

Liliana Segre: "La capacità d'indignarci di fronte alla violenza è la cifra della nostra umanità"

di Dario Cecconi
Condividi
Liliana Segre: "La capacità d'indignarci di fronte alla violenza è la cifra della nostra umanità"

Secondo la senatrice a vita superstite dell’Olocausto, “la parola che dobbiamo oggi temere veramente di fronte al dolore e alla sofferenza generate dalla guerra è: indifferenza”

Lo scorso 13 aprile 2022, la senatrice a vita, Liliana Segre, in un collegamento video con la vicepremier ucraina, Olga Stefanishyna, che ha portato la sua testimonianza in 'Commissione diritti umani, femminicidio e anti-discriminazioni' del Senato della Repubblica, ha affermato: "La sua testimonianza che oggi abbiamo ascoltato, onorevole Stefanishyna, così come le immagini che provengono dall'Ucraina e le parole dei racconti di questa folle guerra - come l'ha chiamata Papa Francesco - scuotono le nostre coscienze e ci impediscono l'indifferenza. La capacità di indignarci davanti alle violenze, alle tragedie, alle aggressioni contro donne, bambini, anziani e giovani uomini in divisa, è la cifra della nostra umanità. Dobbiamo proteggere la nostra umanità, conservando la capacità di indignarci davanti ai soprusi e sapendo che non dobbiamo, non possiamo restare indifferenti". Liliana Segre ha poi ricordato anche il binario 21 della stazione centrale di Milano: "Alla stazione ferroviaria di Milano c'è uno spazio dedicato alla memoria: quel binario 21 dal quale, nel 1943, partivano i treni per i campi dLiliana_Segre_2.jpgi concentramento. In quel luogo, che custodisce i ricordi di tanto dolore e sofferenza, campeggia una parola che oggi dobbiamo riproporre e temere: indifferenza”.
Liliana Segre,
91 anni, è una pedagogista e attivista politica superstite dell'Olocausto. Il 19 gennaio 2018 è stata nominata senatrice a vita dal presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, "per avere illustrato la Patria con altissimi meriti nel campo sociale". Dal 15 aprile 2021 è presidente della 'Commissione straordinaria per il contrasto dei fenomeni di intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all’odio e alla violenza' del Senato della Repubblica. Inoltre, è membro costitutivo della VII Commissione permanente 'Istruzione pubblica e Beni culturali' e della Commissione parlamentare per l'infanzia e l'adolescenza.
Liliana_Segre_in_commissione.jpg

QUI SOPRA: LILIANA SEGRE DURANTE UN'AUDIZIONE IN COMMISSIONE

AL CENTRO: LA SENATRICE A VITA NEL CORSO DI UN'INTERVISTA

IN APERTURA: L'INCONTRO CON IL PRESIDENTE MATTARELLA PER COMMEMORARE IL BINARIO 21


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale