Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto
di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
24 Giugno 2018

Foad Aodi: "Meno insulti e più solidarietà"

17 Marzo 2018
di Nicola Lofoco
Foad Aodi: "Meno insulti e più solidarietà"

Parla il fondatore delle comunità del mondo arabo in Italia (Co-Mai): “Ben venga l’attuazione del nostro progetto sulla ‘Buona immigrazione’ da qualsiasi Partito politico: lo ricordiamo al neo-senatore Iwobi”

“Ben venga l’attuazione del nostro progetto sulla ‘Buona immigrazione’, da qualsiasi Partito politico: lo ricordiamo al neo-senatore Iwobi”.

Le 'nuove frontiere' della medicina del duemila

22 Novembre 2017
di Fabrizio Federici
Le 'nuove frontiere' della medicina del duemila

I 7 punti qualificanti del manifesto programmatico ‘Sanità e multiculturalismo’, promosso da Amsi, Umem, ‘Uniti per Unire’, ‘Emergenza sorrisi onlus’ e una fitta rete di associazioni e organizzazioni non governative, per il diritto alla salute universale

Prevenire ed educare è meglio che reprimere

16 Giugno 2017
di Raffaella Ugolini - rugolini@periodicoitalianomagazine.it
Prevenire ed educare è meglio che reprimere

Lo scorso 17 maggio, la Camera dei deputati ha approvato, in via definitiva, la proposta di legge contro il cyberbullismo che vede, come prima firmataria, la senatrice del Partito democratico, Elena Ferrara

Pubblicata in gazzetta ufficiale con la denominazione legge n.

Per interi decenni abbiamo pensato che i ragazzi ‘plusdotati’, cioè quelli con una velocità di apprendimento più elevata o che possiedono talenti particolari, non avessero alcun problema rispetto ai minori con deficit: ci siamo preoccupati degli ‘ultimi’, senza mai occuparci dei ‘primi’


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale