Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto
di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
15 Dicembre 2018

Dopo l’inaugurazione di ‘Expo Milano 2015’ , incontriamo uno dei personaggi politici che si rilevarono fondamentali, nel 2008, per portare a casa presso il Bie (Bureau internazional des expositions) la vittoria del grande capoluogo lombardo contro la città turca di

L'autogol di Renzi con le partite iva

22 Gennaio 2015
di Serena Di Giovanni
L'autogol di Renzi con le partite iva

In una interrogazione parlamentare del 14 gennaio scorso, Tiziana Ciprini (M5S) ha evidenziato come esista in Italia una categoria di lavoratori abbandonata da tutti: gli autonomi, il popolo delle partite iva. Per questa categoria, il Governo Renzi, nonostante i tanti proclami, sarebbe riuscito a fare un disastro senza precedenti.

Governo: ecco la ‘pagella’ di fine anno

24 Dicembre 2014
di Ilaria Cordì
Governo: ecco la ‘pagella’ di fine anno

Secondo Paolo Volterra, caposervizio della politica interna di ‘Skytg24’, Matteo Renzi può mangiare il ‘panettone’, ma le ‘ministre’ Stefania Giannini e Federica Guidi risultano ‘rimandate’

Siamo ormai giunti alla fine del 2014, un momento di sosta ‘natalizia’ e di riflessione in cui ci è sembrato opportuno proporre ai lettori  un primo bilancio sull’operato del Governo presieduto da Matteo Renzi.

Sgarbi e Caldoro, fatevi avanti

22 Novembre 2014
di Vittorio Lussana
Sgarbi e Caldoro, fatevi avanti

Il centrodestra italiano non è solamente un’area in piena crisi di leadership: manca una vera e propria ‘dottrina’ in grado di conferire coesione e coerenza a un intero fronte politico, che meriterebbe una presenza sulla ‘scena’ quanto meno dignitosa


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale