Il mensile di informazione e approfondimento che
intende riunire culturalmente il nostro Paese nel pieno rispetto
di tutte le sue tradizioni, vocazioni e ispirazioni ideologiche e politiche.
diretto da Vittorio Lussana
Area Riservata
24 Novembre 2017

AVE Assicurazione vita eterna

2 Luglio 2014
di Giorgio Morino

Se siete scontenti della vostra vita, se pensate di meritare di più, se vi ritenete troppo brutti per avere una compagna al vostro fianco, se il lavoro non vi ha dato nessuna soddisfazione, non disperate, una soluzione esiste: fate causa a Dio.
La compagnia Up Arte mette in scena una commedia nera in cui i tre protagonisti (un uomo che vuole denunciare Dio per tutto ciò che gli è stato negato nella vita, un avvenente avvocato chiamato a difendere l’Altissimo e un uomo aspirante commediografo che con il suo cellulare riesce a verificare ogni avvenimento della vita dell’uomo) si ritrovano in una stanza spoglia e buia a discutere di ogni cosa, passando dalle massime questioni filosofiche dell’esistenza fino ai più incredibili paradossi della quotidianità.

A cuore aperto

2 Luglio 2014
di Vittorio Lussana
A cuore aperto

È una semplice storia d’amore. Semplicissima, in fondo. Carica di simbolismi che finiscono con l’incorniciarla sino a renderla un percorso sentimentale tipico, non una delle tante storie d’amore, ma quella un po’ di tutti. La rappresentazione è volutamente decontestualizzata.

Dostoevskij carnaval

1 Luglio 2014
di Francesca Buffo
Dostoevskij carnaval

Dostoevskij trip, di Vladimir Sorokin è un testo inquietante e fuori dal comune nel quale è protagonista la letteratura, che nel contesto della storia è una droga illegale e mortalmente pericolosa. Quando si alza il sipario, sette giovani uomini e donne, tutti tossicomani di letteratura, stanno aspettando il pusher.

Donne senza censura

1 Luglio 2014
di Vittorio Lussana
Donne senza censura

Si tratta dell’ultimo monologo dell’attrice Patrizia Schiavo la quale, sotto lo pseudonimo di Letizia Servo, pone in evidenza tutti gli aspetti più stantìi, convenzionali e tardo-deterministi del mestiere dell'attore. Siamo di fronte a un lavoro che appartiene indubbiamente a un altro ‘pianeta’, poiché pone sotto accusa tutti i dogmatismi culturali e le classiche coordinate ‘ideologiche’ che il teatro di serie ‘A’ impone ai propri artisti, sino a giungere allo schiacciamento definitivo della personalità individuale dell’attore.


Periodico Italiano Magazine - Direttore responsabile Vittorio Lussana.
Registrata presso il Registro Stampa del Tribunale di Milano, n. 345, il 9.06.2010.
EDITORE: Compact edizioni divisione di Phoenix associazione culturale